sabato, 20 aprile 2019

I diritti inespressi sulla pensione: alcune brevi indicazioni

Avv. Maria Antonietta Sancipriani

 

Si tratta di importi che vengono versati sull'assegno pensionistico, ma ciò accade solo se il pensionato fa domanda, ovvero presentato una richiesta apposita con una documentazione. Alcuni trattamenti assistenziali e previdenziali vengono erogati dall'Inps solo in seguito alla presentazione di una specifica domanda.

Si tratta ad esempio di maggiorazioni sociali, importi aggiuntivi, assegni al nucleo familiare, prestazioni a favore degli invalidi civili e integrazioni sui trattamenti minimi, chiamati inespressi perché per questi non è prevista l'erogazione automatica da parte degli uffici preposti. Se il cittadino non fa esplicitamente richiesta, il diritto viene ignorato. A volte rientrano in questa categoria i diritti sorti dopo la liquidazione della pensione.

Alcuni esempi ANF -Assegno al nucleo familiare
Si tratta degli assegni familiari concessi sulle pensioni che derivano esclusivamente da contribuzione da lavoro dipendente. ANF ­Assegno al nucleo familiare per nucleo composto da un solo componente.

Quattordicesima mensilità.
E' la somma aggiuntiva per i pensionati a basso reddito. Non è l'importo della pensione a determinarne il diritto ma il reddito complessivo dichiarato dal pensionato; il reddito da considerare è esclusivamente quello personale non si tiene conto di quello dell'eventuale coniuge.

Integrazione al trattamento minimo
Se l'importo di pensione è inferiore a 501,89 per il 2017 (trattamento minimo) bisogna verificare se spetti o meno il trattamento minimo. Questo trattamento viene garantito se non si superano determinati limiti reddituali personali o coniugali.

Maggiorazione per ex combattenti - Profughi
Questa maggiorazione può essere ancora richiesta anche su pensioni in prima liquidazione. Bisogna essere in possesso della qualifica di: Ex combattente o assimilato. Il dato lo si rileva dal foglio matricolare;

Profugo
La certificazione deve essere rilasciata dalle Prefetture; Orfano di guerra. Un tempo la certificazione veniva rilasciata dalle Prefetture.
Invia per email

LaPrevidenza.it, 08/07/2017