venerdì, 20 aprile 2018

I collaboratori familiari tra obbligo assicurativo Inail ed applicabilità delle norme in materia di prevenzione

Dott.ssa Silvana Toriello

 

Il presente contributo pone a confronto l’evoluzione delle disposizioni concernenti l’obbligo assicurativo Inail dei collaboratori familiari con l’evoluzione delle norme in materia di prevenzione concernenti gli stessi soggetti. Il raffronto sarà utile ad evidenziare come la scelta legislativa per gli anni passati in relazione a questi soggetti sia andata nella direzione di un ampliamento della tutela sul piano della assicurazione cui per molto tempo non ha fatto riscontro un’attenzione definita ai temi della prevenzione cui questa categoria ha avuto accesso in parte solo con il D. Lgs. 81/2008.

Se consideriamo il tessuto economico/produttivo del nostro Paese costituito in gran parte da piccole e medie imprese, da imprenditori individuali, da esercizi commerciali e laboratori artigianali, viene spesso all’evidenza che l’attività lavorativa è prestata da soggetti che appartengono alla cerchia familiare del datore di lavoro. Ciò determina che spesso attività lavorativa e relazione familiare sono coesistenti. L’attività lavorativa è prestata dal collaboratore familiare a titolo gratuito diversamente da quanto accade nel lavoro subordinato dove il lavoro si presume prestato a titolo oneroso. Il lavoro gratuito utilizzato in luogo del rapporto subordinato può sfociare in lavoro sommerso. Analogamente anche la creazione illegittima di un rapporto subordinato, allorquando si è in presenza di una prestazione tra familiari, comporta un illecito sul piano fiscale – in quanto consente un risparmio fiscale non dovuto – ed un illecito sul piano previdenziale per la indebita maturazione di prestazioni sociali e di un diritto alla pensione.

Dott.ssa Silvana Toriello

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 09/04/2010

ANGELO COCOZZA
mini sito

Corso Garibaldi 98, 81055, Santa Maria Capua Vetere (CE)

Telefono:

0823846164

Cellulare:

3392898323

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

attività giudiziale e stragiudiziale

CRISTINA MARIA CIALDINI
mini sito

Via G.p.da Palestrina, 19, 00192, Roma (RM)

Telefono:

06/3211999

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

avvocato civilista