mercoledì, 17 ottobre 2018

Ricercatori universitari: illegittimo l'art. 103, terzo comma, D.p.R. 11.7.1980, n. 382 in tema di riconoscimento della attività di ricerca in qualità di tecnici laureati

Corte Costituzionale, Sentenza 6 giugno 2008, n. 191

 

Il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha sollevato, con riferimento agli articoli 3, 33, 36, 76 e 97 della Costituzione, questione di legittimità costituzionale dell'art. 103, terzo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n. 382 (Riordinamento della docenza universitaria, relativa fascia di formazione nonché sperimentazione organizzativa e didattica), modificato dall'art. 23 della legge 23 dicembre 1999, n. 488, recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2000)», nella parte in cui non consente ai ricercatori universitari, all'atto della loro immissione nella fascia dei ricercatori confermati, il riconoscimento, per intero ai fini del trattamento di quiescenza e previdenza e per i due terzi ai fini della carriera, dell'attività effettivamente prestata nelle università in qualità di tecnici laureati...
Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 11/06/2008