sabato, 25 settembre 2021

Malattia nel pubblico impiego: ulteriori chiarimenti del Ministro Brunetta

Dipartimento della Funzione Pubblica, Circolare n. 8/2008 - Matteo Mazzon

 

A seguito della conversione nella legge 6 agosto 2008, n. 133, del Decreto legge del 25 giugno 2008, n. 112  (di seguito decreto) con la circolare n. 8/2008 (1) il Dipartimento della Funzione Pubblica fornisce ulteriori precisazioni in merito alla gestione della malattia nel pubblico impiego. In particolare, l’articolo 71 del decreto ha stabilito il trattamento economico spettante al dipendente in caso di assenza per malattia (comma 1) prevedendo nel contempo un’esclusione a favore del comparto sicurezza (comma 1 bis), ha definito le modalità per la presentazione della certificazione medica a giustificazione dell’assenza e ampliato le fasce orarie di reperibilità (comma 2), ha definito le modalità per i controlli che le amministrazioni debbono disporre (comma 3).

Per quanto riguarda il trattamento economico del pubblico dipendente in malattia si ricorda che l’art. 71, comma 1, del decreto stabilisce che, salvo le eccezioni previste, “nei primi dieci giorni di assenza è corrisposto il trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento, comunque denominati, aventi carattere fisso e continuativo, nonché di ogni altro trattamento economico accessorio”.

Al riguardo nella circolare in argomento viene precisato che la decurtazione prevista è “permanente nel senso che la trattenuta opera per ogni episodio di assenza (anche di un solo giorno) e per tutti i dieci giorni anche se l’assenza si protrae per più di dieci giorni con la precisazione che decorsi i dieci giorni si applicherà il regime giuridico - economico previsto dai CCNL ed accordi di comparto per le assenze per malattia.

Inoltre, poiché, per le parti non incompatibili con nuovo regime legale, continuano ad applicarsi le clausole dei contratti collettivi e degli accordi negoziali di riferimento e di conseguenza  la decurtazione retributiva già disciplinata dai CCNL, che è di diversa entità a seconda dei periodi di assenza, permane, la trattenuta  di cui al comma 1 dell’art. 71 del decreto opera per i primi dieci giorni sovrapponendosi al regime contrattuale relativo alla retribuzione in caso di malattia...

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 08/10/2008

MARIA GINEVRA PAOLUCCI
mini sito

Via Santo Stefano 43, 40125, Bologna (BO)

Telefono:

051237192

Cellulare:

3356312148

Professione:

Docente Universitario

Aree di attività:

diritto commerciale, diritto societario, crisi di impresa, procedure concorsuali, diritto dell'arbitrato

GIOVANNA LONGHI
mini sito

Via San Felice N. 6, 40124, Bologna (BO)

Telefono:

051220171

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto del lavoro, diritto previdenziale, diritto civile