venerdì, 17 gennaio 2020

Pensione di guerra: illegittimità costituzionale dell'art. 55 della legge n. 648/50

Corte Costituzionale, Sentenza 18.7.2006 n° 311

 

In tema di riconoscimento di pensione indiretta di guerra si è pronunciata la Corte Costituzionale affermando l'illegittimità costituzionale dell'art. 55 della legge 10 agosto 1950, n. 648 (Riordinamento delle disposizioni sulle pensioni di guerra), nella parte in cui non prevede il vedovo quale soggetto di diritto alla pensione indiretta di guerra.
Nel caso di specie era stata negata la pensione indiretta al coniuge superstite di una donna deceduta per mano dei partigiani nel 1942. (Ludovico De Grigiis)
Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 11/09/2006