domenica, 22 maggio 2022

Quando l'organizzazione perde la propria missione

Prof. Sergio Sabetta

 

In economia la ricchezza non è altro che un insieme di beni materiali e immateriali a cui è attribuibile un valore economico, ma può essere anche definita come un accumulo di energia che comunque dovrà trovare una propria strada, sia nel singolo che nel sociale, in termini elementari nell’accumularsi deve manifestarsi.
 L’utilità individuale marginale con l’accumulo va in decrescendo, ossia la felicità che si può ottenere nel consumo è maggiore all’inizio della scala sociale piuttosto che nei piani alti ( Perrone), tuttavia l’accumulo di energia che la ricchezza permette nel trovare una propria via può deviare caoticamente l’agire del singolo e del contesto sociale se non incanalata in termini di necessità di scelte culturali operative e di leve organizzative.
 La ricchezza è anche in parte il risultato della fiducia del valore sui beni che le parti si scambiano, essa è pertanto un misto di sentimenti tra ammirazione, invidia e desiderio che vengono a incidere sui sentimenti e i comportamenti del singolo e per tale via sulla collettività, si che la fiducia nel creare ricchezza e stimolare il desiderio dell’accumulo permea la positività dell’azione politica bilanciandone il senso di sospetto.
 Secondo la visione di Drobetz la maggiore fiducia...

Sergio Sabetta

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 02/09/2011

VIVIANA RITA CELLAMARE
mini sito

Via Crispi 6, 70123, Bari (BA)

Cellulare:

3295452846

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Collaborando con alcuni Patronati di Bari, particolare attenzione e cura è dedicata agli invalidi civili e a...

LUCA MARIANI
mini sito

Cellulare:

3386735495

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto penale - Diritto del lavoro - Diritto costituzionale