domenica, 22 maggio 2022

Licenziamento illegittimo e diritto alla pensione di vecchiaia

Cassazione, sezione lavoro, sentenza 11.1.2012 n. 154

 

Con il primo motivo di ricorso il ricorrente, denunciando violazione e falsa applicazione della L. n. 300 del 1970, art. 18, si duole che i Giudici di merito, per effetto della reintegrazione nel posto di lavoro, abbiano ritenuto venuto meno, ex tunc, il requisito dell'assenza di un rapporto di lavoro subordinato al momento della presentazione della domanda di pensione. Assume il ricorrente - beneficiario della pensione di anzianità dal 20 febbraio 1996, ai sensi della L. n. 335 del 1995, art. 1, comma 27, lett. b), che alla data del 27 giugno 2001, in cui era stata emessa la sentenza di condanna delle FS al pagamento dell'indennità sostitutiva della reintegra, non possedeva più nè il requisito di anzianità anagrafica, nè quello di anzianità contributiva richiesti dalla legislazione sopravvenuta (per l'anzianità contributiva L. n. 449 del 1997, art. 59, comma 6) - che il requisito di accesso alla pensione di anzianità, una volta storicamente venuto in essere, non poteva venir meno, ex tunc, per effetto della sentenza di reintegra, dovendo verificarsi le condizioni per l'attribuzione della pensione al momento della richiesta del trattamento. Il motivo si conclude con la formulazione del quesito di diritto.

 

6. Con il secondo motivo di ricorso il ricorrente, denunciando violazione e falsa applicazione della L. n. 88 del 1989, art. 52, censura la sentenza impugnata per non aver ritenuto applicabile il regime previsto dalla predetta disposizione, ricorrendo, invece, nella specie i presupposti applicativi dell'errore dell'ente erogatore e della buona fede del percettore, nonchè la definitività del provvedimento che aveva legittimato l'erogazione della pensione, onde l'inesigibilità dei ratei erogati. Il motivo si conclude con la formulazione del quesito di diritto....

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 10/03/2012

OLGA DE ANGELIS
mini sito

Via Forcella, 58, 89028, Seminara (RC)

Telefono:

3662170871

Professione:

Consulente del Lavoro

PAOLO SANTELLA
mini sito

Galleria G. Marconi N. 1, 40122, Bologna (BO)

Telefono:

0514845918

Cellulare:

3287438262

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Avvocato del Foro di Bologna, patrocinante in Cassazione, civilista, specializzato nei seguenti settori: contrattua...