martedž, 27 ottobre 2020

Le origini e la diffusione della mediazione

Articolo dell'avv. Luigi Modaffari

 

 Il processo di introduzione della mediazione negli USA è iniziato nel 1979 con Sanders, dell'università di Hardward, il quale ha ideato la teoria, poi applicata in concreto, della “multidoorhouse”. In base alla suddetta teoria, al fine di prevenire o risolvere i conflitti sul nascere, in ogni Tribunale, prima di adire il giudice, le parti avrebbero dovuto, utilizzando uno dei vari strumenti di ADR, cercare di risolvere il conflitto senza necessariamente addivenire alla causa. Pertanto, vennero messi a disposizione delle parti varie ipotesi di ADR, tipo la mediazione, l'arbitrato, l'arb-med., ecc... A seguito di ciò, la figura del mediatore ottenne tanto successo che nacque una apposita figura professione con la seguenti caratteristiche:
1) Il mediatore può essere anche individuale (a differenza di quanto è previsto dalla recente normativa italiana);
2) il mediatore può lavorare anche sono online: infatti, negli USA la mediazione può essere svolta anche solo online, senza alcun incontro “fisico” tra mediatore e le parti;
3) il mediatore viene pagato in base alla tariffa oraria;
4) non vi è il vincolo alla riservatezza perchè il mediatore può anche diventare arbitro della medesima controversia.
Inoltre, la scienza della risoluzione e prevenzione dei conflitti venne studiata in modo approfondito nelle università americane, in particolare ad Harward, famosa...

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 05/02/2011

VERONICA ALVISI
mini sito

Piazza Gramsci N. 4, 40026, Imola (BO)

Cellulare:

3495660326

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto civile e diritto del lavoro/previdenza

ANGELA LACARBONARA
mini sito

Via Rizzoli N.7, 40125, Bologna (BO)

Cellulare:

3490089280

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto del lavoro, Diritto previdenziale