venerdž, 23 ottobre 2020

Lavoro: devono essere retribuiti gli spostamenti o il tempo viaggio quando sono comandati dal titolare

Cassazione civile sezione lavoro 6 maggio 2011 n. 10020

 

Con ricorso al Tribunale di Torino, D.M.P. evocava in giudizio la società Gruppo Torinese Trasporti e, premesso di lavorare alle dipendenze della stessa quale conducente di linea, deduceva che in ragione dei turni di lavoro assegnati quasi mai il luogo di presa di servizio coincideva con quello in cui terminava la prestazione e che nè il tempo di viaggio nè quello di attesa erano mai stati retribuiti dalla datrice di lavoro, sicchè chiedeva che venisse accertato il suo diritto, R.D.L. n. 2328 del 1923, ex art. 17, lett. e) a vedersi computare come lavoro effettivo la metà del tempo impiegato per recarsi, senza prestare servizio, in viaggi comandati da una località all'altra per prendere servizio o farvi ritorno a servizio compiuto, riservandosi espressamente di agire in separato giudizio per l'esatta quantificazione delle somme così dovute. Costituendosi in giudizio, la G.T.T. spa eccepiva l'inammissibilità della domanda per carenza di interesse ad agire e contestava la vigenza e l'applicabilità della norma del R.D.L. invocata dal ricorrente, instando comunque nel merito per la reiezione del ricorso.
Il Tribunale adito, con sentenza del 26 novembre 2004, respingeva il ricorso compensando le spese processuali. Proponeva appello il D.. Si costituiva la G.T.T. spa proponendo appello incidentale.
La Corte d'appello di Torino, con sentenza del 15 novembre 2006, accoglieva l'appello principale e respingeva quello incidentale, dichiarando il diritto del D. al computo come lavoro effettivo della metà del tempo impiegato per recarsi, senza prestare servizio, in viaggi comandati da una località ad un'altra, per prendere servizio o fare ritorno dopo aver svolto il servizio.
Avverso tale sentenza propone ricorso per cassazione la società...

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 26/08/2011

DAVIDE BOZZOLI
mini sito

Via Larga Castello N. 4 , 40061, Minerbio (BO)

Telefono:

0513511350

Cellulare:

3470530120

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

diritto civile

VIVIANA RITA CELLAMARE
mini sito

Via Crispi 6, 70123, Bari (BA)

Cellulare:

3295452846

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Collaborando con alcuni Patronati di Bari, particolare attenzione e cura è dedicata agli invalidi civili e a...