domenica, 18 agosto 2019

Il collocamento dei lavoratori dello spettacolo

Enpals, Circolare 1.9.2009 n. 16

 

Sommario A seguito della cessazione dell’obbligo di iscrizione del personale artistico e tecnico alle liste e all’elenco speciale costituiti presso l’Ufficio speciale del collocamento dei lavoratori dello spettacolo e relative Sezioni, il Ministero del Lavoro con la circolare n. 22 del 17 giugno 2009 ha fornito talune precisazioni in ordine alle comunicazioni obbligatorie da effettuare nelle ipotesi di assunzioni, proroghe, trasformazioni e cessazioni dei rapporti di lavoro nel settore dello spettacolo.
Come noto, a seguito dell’entrata in vigore del decreto legge n. 112/2008, convertito con modificazioni con legge n. 133/2008, è cessato l’obbligo di iscrizione del personale artistico e tecnico alle liste e all’elenco speciale, costituiti presso l’Ufficio speciale del collocamento dei lavoratori dello spettacolo e relative Sezioni nonché presso l’Ufficio speciale per il collocamento dei lavoratori dello spettacolo per la Sicilia di Palermo, ai fini del successivo inserimento occupazionale. Pertanto, i predetti lavoratori possono essere assunti senza dover dimostrare l’avvenuta iscrizione nelle suddette liste o nell’elenco speciale, ex art. 3, legge n. 8/1979 (cfr. la circolare n. 25/2008 emanata dalla Direzione Generale del Mercato del lavoro del Ministero del Lavoro) 1.
A tal proposito, secondo i chiarimenti forniti dal Ministero del Lavoro, dette innovazioni, avvenute nell’ottica della razionalizzazione e della semplificazione, hanno inteso garantire l’uniformità delle regole di gestione, documentale e procedimentale, dei rapporti di lavoro, pertanto, anche nel settore dello spettacolo è necessario applicare integralmente la disciplina relativa alle comunicazioni obbligatorie. In particolare, per le assunzioni...

Documento integrale

Allegato: Circolare20090901_016-Circ__Contr_collocamento_LS.pdf
Invia per email

LaPrevidenza.it, 24/09/2009