mercoledž, 02 dicembre 2020

Fermo amministrativo: la competenza del giudice tributario o ordinario si determina in base alla natura del credito azionato

Cassazione, Sezioni Unite civili, Sentenza 19.1.2010 n. 679

 

La Corte, rilevato che il Comune di Roma ha iscritto a ruolo M. Luca per la somma complessiva di euro 624,15, dovute per contravvenzioni alle norme del Codice della Strada; che con raccomandata ricevuta il 29/5/2007, la spa Equitalia Gerit ne ha intimato il pagamento, avvertendo l'interessato che in caso contarlo avrebbe attivato la procedura di fermo di cui all'art. 86 del DPR n. 602/1973; che il M. ha proposto opposizione ex art. 615 cpc, chiedendo al Giudice di pace di Roma di voler dichiarare l'estinzione o, in subordine, la prescrizione dell'avverso diritto o, comunque, la decadenza del Comune di Roma e della spa Equitalia Gerit dalla potestà di esigere il versamento degli anzidetti 624,15 euro; che con sentenza n. 52206 del 21/11/2008, il giudice adito ha dichiarato il proprio difetto di giurisdizione sottolineando, per di più, che l'atto impugnato si era esaurito in un mero sollecito di pagamento preliminare alla riscossione coattiva del credito; che il M. ha censurato la predetta statuizione, deducendo con il primo motivo la violazione e falsa applicazione degli artt. 2 e 19 del D. Lgs n. 546/1992, in quanto il giudice a quo avrebbe dovuto ritenere la propria giurisdizione in ragione della natura extra tributaria della pretesa azionata; che con il secondo motivo il M. ha invece dedotto la violazione e falsa applicazione dell'art. 100 cpc, in quanto il giudice a quo avrebbe dovuto riconoscere l'autonoma impugnabilità del preavviso di fermo...

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 31/01/2010

PAOLO SANTELLA
mini sito

Galleria G. Marconi N. 1, 40122, Bologna (BO)

Telefono:

0514845918

Cellulare:

3287438262

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto delle nuove tecnologie e informatica giuridica (diploma di specializzazione di master presso Alma Mater Uni...

ALESSANDRO BARONE
mini sito

Vill.prealpino Via Prima 24, 25136, Brescia (BS)

Telefono:

0302001574

Cellulare:

3479194117

Servizi:

consulenza del lavoro consulenza previdenziale