domenica, 08 dicembre 2019

Enpals: nuova misura del tasso di differimento e di dilazione per la regolarizzazione di debiti contributivi ed accessori di legge

Enpals, Circolare 6.4.2009 n. 9

 

Con decisione del Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, del giorno 2 aprile 2009, è stato fissato nella misura dell’ 1,25 per cento, con decorrenza 8 aprile 2009, il tasso ufficiale di riferimento da utilizzare per la determinazione del tasso di differimento e di dilazione ai fini della regolarizzazione dei debiti contributivi e relativi accessori di legge dovuti dai datori di lavoro agli enti gestori di forme di previdenza ed assistenza obbligatoria.

Al riguardo, si rammenta che dal 1° gennaio 2004 non è più necessaria la periodica determinazione del “tasso ufficiale di riferimento” da parte della Banca d’Italia per rendere effettivo il tasso fissato dal Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, prevista dal D.Lgs. 24 giugno 1998, n. 213, per un periodo massimo di cinque anni, ormai trascorso; per cui la definizione del TUR da parte della BCE è immediatamente efficace.

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 09/04/2009