sabato, 05 dicembre 2020

La falsa attestazione della presenza sul luogo di lavoro non comporta necessariamente la legittimitā del licenziamento disciplinare

Corte di Cassazione, sez. lavoro, sentenza 20.4.2007 n. 9414 - Avv. Giuseppe Salvi

 

La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 9414 del 20 aprile 2007, ha sancito l'illegittimitā dell'irrogazione della massima sanzione disciplinare del licenziamento comminata ad un lavoratore dipendente a causa della falsa
attestazione, effettuata sul registro aziendale, della propria presenza sul luogo di lavoro.



La Suprema Corte, in applicazione del principio di proporzionalitā di cui all'art. 2106 del codice civile, rilevando che il giorno successivo a quello nel quale il lavoratore aveva attestato falsamente la propria presenza in azienda quest'ultimo aveva svolto una prestazione
lavorativa "abnorme", prottrattasi dalle ore 2,45 del mattino alle 21,30 della sera, ha ritenuto che
l'illecito comportamento del dipendente non fosse tale da compromettere in modo necessario il livello di fiducia esigibile da chi č chiamato a ricoprire il delicato incarico di preposto ad un filiale di un'azienda.
La Corte di Cassazione ha, quindi, ritenuto che, nel caso di specie, il dipendente non meritasse la massima sanzione del licenziamento per giusta causa o giustificato
motivo, non escludendo, comunque, la facoltā del datore di lavoro di irrogare nei confronti del lavoratore una diversa e meno afflittiva sanzione disciplinare, sussistendone tutti i presupposti soggettivi ed oggettivi.

Avv. Giuseppe Salvi
Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 05/06/2007

BRUNO OLIVIERI
mini sito

Via Senna, 39, 65015, Montesilvano (PE)

Telefono:

3282945085

Cellulare:

3282945085

Professione:

Consulente del Lavoro

Aree di attività:

Studio Commerciale Olivieri, specializzato in consulenza e amministrazione del personale, consulenza strategica e m...

ALESSANDRO BARONE
mini sito

Vill.prealpino Via Prima 24, 25136, Brescia (BS)

Telefono:

0302001574

Cellulare:

3479194117

Servizi:

consulenza del lavoro consulenza previdenziale