lunedì, 04 luglio 2022

Cassa di previdenza degii sportivi (SPORTASS): in conseguenza della soppressione sarà gestita dall'Inps

Inps, Messaggio 7.12.2016 n. 4988

 

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

 Roma, 07-12-2016



 Messaggio n. 4988


OGGETTO: Costituzione Polo specialistico nazionale "Contribuzione SPORTASS"  presso la Filiale di Coordinamento di Roma Tuscolano e nuove  attribuzioni alla Filiale di Roma EUR.

L'articolo 28 del decreto legge 1 ottobre 2007 n. 159, convertito con modificazioni nella legge 29 novembre 2008 n. 222, ha disposto la soppressione della Cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi (SPORTASS) e il contestuale trasferimento all'INPS di tutti i rapporti pendenti, attivi e passivi, relativi al ramo previdenziale della Cassa.

Contestualmente, con la Circolare n. 37/2008, è stata stabilita la non ammissibilità di nuove iscrizioni al Fondo; alla data del 31/12/2015, il numero degli iscritti attivi al Fondo risulta pari a n.225 unità.

Allo stato attuale, la gestione a stralcio delle competenze ex-SPORTASS è affidata alla Direzione Centrale Entrate, per quanto attiene alla contribuzione, e alla Direzione Centrale Pensioni, per quel che riguarda le prestazioni. Alla Filiale di Coordinamento di Roma EUR è affidata la gestione di ogni attività connessa alla contabilizzazione e controllo dei versamenti da contribuzione ex SPORTASS.

Al fine di ottimizzare e delocalizzare territorio la gestione della contribuzione SPORTASS, nonché la relativa contabilizzazione, viene istituto, con decorrenza 1° gennaio 2017, presso la Filiale di Coordinamento di Roma Tuscolano, nell'ambito della Linea prodotto servizio "Prodotti ad elevata specializzazione", il Polo specialistico nazionale "Contribuzione SPORTASS".

Il Polo in questione garantirà ogni attività relativa alla materia contributiva ex SPORTASS, oggi di competenza della Direzione centrale Entrate, nonché ogni attività di contabilizzazione e controllo dei versamenti ex SPORTASS, oggi gestiti dalla Filiale di Coordinamento di Roma EUR, gestendo gli incassi sull'attuale conto corrente, la cui titolarità sarà trasferita, sempre con decorrenza 1 gennaio 2017 dalla Filiale di coordinamento di Roma EUR alla Filiale di coordinamento di Roma Tuscolano.

Al fine di assicurare la piena operabilità del conto corrente in questione, la Direzione centrale Bilanci e servizi fiscali curerà le necessarie operazioni di trasferimento.

Nulla viene innovato in merito alla gestione delle prestazioni previdenziali ex SPORTASS, in capo alla Direzione centrale Pensioni.

Contestualmente alla costituzione di tale Polo nazionale "Contribuzione SPORTASS" si provvederà, alla medesima data del 1° gennaio 2017, al trasferimento nell'ambito della Linea prodotto servizio "Fondi speciali- Volo, Dazio" della Filiale di Roma EUR (Allegato 2), della gestione delle attività inerenti ai riscatti, ricongiunzioni, riconoscimenti, costituzione di posizione assicurativa e accrediti figurativi di:

Fondi speciali trattati presso la Filiale di Roma Tuscolano nell'ambito della Linea prodotto  servizio "Prodotti ad elevata specializzazione";  Navigazione Estera trattata presso la Filiale di Roma EUR, nell'ambito della Linea prodotto  servizio "Prodotti ad elevata specializzazione".

Dalla data indicata del 1° gennaio 2017, la Filiale di Roma Tuscolano acquisisce, per il tramite del Polo specialistico nazionale "Contribuzione SPORTASS", la competenza nazionale in merito a:

Gestione Contribuzione relativa al:  Fondo di previdenza degli sportivi.  Fondo medagliati Olimpici;  Fondo Club Olimpico;  Fondo per il trattamento di fine rapporto dei tecnici sportivi della FIGC;  Contabilizzazione e controllo dei versamenti effettuati dagli iscritti, relativamente alla  correttezza dell'importo dovuto, al rispetto dei termini di pagamento, alla forma di  pagamento autorizzata;  Gestione degli incassi sul conto corrente;  Accredito contributi in estratto in caso di versamenti correttamente eseguiti;  Calcolo interessi di mora in caso di versamenti effettuati oltre il termine di scadenza e/o  in misura inferiore a quella dovuta;  Predisposizione e invio lettere agli assicurati per regolarizzazione versamenti;  Predisposizione e invio lettere agli assicurati in caso di versamenti effettuati in misura  eccedente a quella dovuta;  Rilascio attestazione di pagamento;  Definizione domande di regolarizzazione contributi anni regressi;  Definizione domande di rimborso contributi;  Definizione domande di recessione dal Fondo con rimborso contribuzione;  Predisposizione e invio di comunicazioni per rimborso contributi;  Controllo ricevute di pagamento inviate dagli assicurati relative a versamenti non presenti  in estratto;  Evasione richieste utenza;  Invio annuale agli assicurati di lettera informativa sull'importo contributivo dovuto;  Tenuta e aggiornamento di un elenco assicurati con registrazione di tutti i dati utili relativi  alla contribuzione, all'invio di comunicazioni, alla ricezione e definizione richieste;  Redazione di prospetti annuali di gestione per i rendiconti della Direzione centrale Bilanci  e Servizi Fiscali.  Riesame e ricorsi in materia contributiva;  Consulenza.

 Con il presente messaggio si intende fornire le prime indicazioni operative per l'avvio del Polo, con riserva di fornirne di ulteriori per gli sviluppi successivi.


Modalità di gestione delle istanze di servizio presentate a far data 1° gennaio 2017

Polo specialistico nazionale "Contribuzione SPORTASS" presso la Filiale di  Coordinamento di Roma Tuscolano

Con decorrenza 1° gennaio 2017 le domande inerenti alla gestione delle tematiche contributive ex SPORTASS, oggi prese in carico dalla Direzione generale -DC Entrate-, saranno canalizzate sul Polo specialistico nazionale costituito presso la Filiale di Coordinamento di Roma Tuscolano. Per evitare problemi di rintracciabilità delle istanze pervenute fino alla data del 31 dicembre 2016 ma non ancora definite, la Direzione centrale Entrate provvederà alla celere definizione delle stesse. Gli iscritti potranno inviare tutte le comunicazioni previste dalle norme regolamentari dei vari Fondi costituiti da SPORTASS mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, o PEC, indirizzata alla Filiale di Coordinamento di Roma Tuscolano- Via U. Quintavalle 32- 00173 Roma Direzione.agenziacomplessa.romatuscolano@Postacert.inps.gov.it Le Strutture sul territorio garantiranno, secondo le consuete modalità operative, la presa in carico di eventuale documentazione consegnata dagli utenti o di istanze di chiarimenti o consulenza per trasmetterle alla Filiale di Coordinamento Roma di Tuscolano.

Accentramento dei Fondi Speciali presso la Filiale di Coordinamento di Roma  EUR

Con decorrenza 1° gennaio 2017 le domande inerenti alla gestione dei Fondi Speciali trattati dalla Filiale di Roma Tuscolano vengono canalizzate sul Polo unico Fondi speciali di Roma EUR. Per evitare problemi di rintracciabilità delle istanze pervenute fino alla data del 31 dicembre 2016 e non ancora definite, la Filiale di Roma Tuscolano avrà cura di provvedere celermente alla definizione delle stesse.

Gestione Ricorsi Amministrativi

I ricorsi amministrativi in materia di "Contribuzione SPORTASS" saranno gestiti direttamente dal Polo specialistico nazionale istituito presso la Filiale di Coordinamento di Roma Tuscolano. Il Polo è, in ogni caso, competente per i soli ricorsi relativi alle pratiche dallo stesso gestite a far data 1° gennaio 2017.

Nello specifico, si fa riserva di successive istruzioni in merito.

Il Direttore Generale f.f.  Vincenzo Damato
Invia per email

LaPrevidenza.it, 08/12/2016

AVVOCATO ANGELICA IANNONE
mini sito

Via Sardegna N. 13, 47923, Rimini (RN)

Telefono:

0541774893

Cellulare:

3472689141

Servizi:

Diritto civile Diritto di famiglia - Separazioni/Divorzi e tutela minori Diritto penale e penitenziario

ALESSANDRO BARONE
mini sito

Vill.prealpino Via Prima 24, 25136, Brescia (BS)

Telefono:

Cellulare:

Servizi:

consulenza del lavoro consulenza previdenziale