venerdž, 23 ottobre 2020

Addebito di separazione per maltrattamenti familiari

Cassazione civile, sez. I, sentenza 14.04.2011 n. 8548 - Mariagabriella Corbi

 

La Corte di Cassazione, con la sentenza 8548/2011, ha respinto la richiesta avanzata da un uomo che aveva impugnato la sentenza d’appello  che affidava in via esclusiva le due figlie alla madre e addebitandogli  la separazione per gli atti ed atteggiamenti assunti nei confronti della propria famiglia. A tale determinazione si era addivenuti dopo aver raccolto diverse testimonianze tra cui la relazione in data (omissis) , redatta dal SS del Comune di Melito dove si confermavano i ripetuti maltrattamenti in danno alla moglie. La richiesta dell’affido congiunto delle figlie non è stato accolto oltre per l’elevato grado di conflittualità tra coniugi,  per inosservanza del diritto di visita come da sentenza di primo grado – incontri saltuari e nei giorni diversi da quelli stabiliti – ma la condotta  pregiudizievole paterna per il futuro sviluppo psico-fisiso delle giovani. Gli Ermellini nel respingere il ricorso hanno motivato che “in tema di addebitabilità della separazione personale, ove i fatti accertati a carico di un coniuge costituiscano violazione di norme di condotta imperative ed inderogabili -traducendosi nell'aggressione a beni e diritti fondamentali della persona, quali l'incolumità e l'integrità fisica, morale e sociale dell'altro coniuge, ed oltrepassando quella soglia minima di solidarietà e di rispetto comunque necessaria e doverosa per la personalità del partner - essi sono insuscettibili di essere giustificati come ritorsione e reazione al comportamento di quest'ultimo, e si sottraggono anche alla comparazione con tale comportamento, la quale non può costituire un mezzo per escludere l'addebitabilità nei confronti del coniuge che quei fatti ha posto in essere (cfr Cass. 2004-15-10-1; 2005 -07-3-21; 2006-05-3-79)”. Percosse. Le percosse e le lesioni personali sono delitti che offendono l'integrità fisica o psichica della persona e costituiscono reato. Il dolo è generico e consiste nella volontà e nella coscienza di offendere con la propria azione od omissione l'incolumità altrui, analogamente al reato di percosse.

La condotta non richiede determinate modalità, purchè sia idonea a cagionare la lesione dell'integrità psico-fisica.

I mezzi, come per l'omicidio, sono materiali o immateriali, diretti o indiretti, impiegati con azione commissiva o lasciati agire per comportamento omissivo.

Il nostro diritto penale prevede il reato di “Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli”, che è così definito dall’articolo 572 del codice penale: “Chiunque, (...) maltratta una persona della famiglia, o un minore degli anni 14, o una persona sottoposta alla sua autorità, o a lui affidata per ragioni di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, o per l’esercizio di una professione o di un’arte, è punito con la reclusione da uno a cinque anni”.

La pena è aggravata se dal fatto derivano lesioni personali o la morte.

Il reato si perpetra nell’ambito di ogni entità definibile come famiglia, di diritto o di fatto, anche a prescindere dalla convivenza.

Quindi riguarderà anche la vessazione che deriva da un ex-coniuge o ex-compagno, o da un genitore separato non convivente, o da un genitore dopo che il figlio si è allontanato dalla famiglia di origine (o anche al contrario, da un figlio ad un genitore).

Nel momento in cui  i comportamenti vessatori all’interno di un nucleo familiare, raggiungono livelli allarmanti, pericolosi, dannosi per qualsiasi membro della famiglia, è possibile denunciare il fatto come maltrattamento.

Mariagabriella CORBI

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 13/05/2011

ANGELA LACARBONARA
mini sito

Via Rizzoli N.7, 40125, Bologna (BO)

Cellulare:

3490089280

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto del lavoro, Diritto previdenziale

BRUNO OLIVIERI
mini sito

Via Senna, 39, 65015, Montesilvano (PE)

Telefono:

3282945085

Cellulare:

3282945085

Professione:

Consulente del Lavoro

Aree di attività:

Studio Commerciale Olivieri, specializzato in consulenza e amministrazione del personale, consulenza strategica e m...