lunedì, 30 gennaio 2023

Abitazione familiare: esclusa l'assegnazione se il coniuge non è affidatario della prole

Corte di Cassazione - Sezione I civile, Sentenza 8 maggio - 2 ottobre 2007, n.20688 - Leonardo Lastei

 

Deve escludersi che possa darsi luogo ad assegnazione della casa coniugale al coniuge non affidatario della prole, anche se il coniuge divorziato che richieda detta assegnazione conviva con un figlio minore che non sia figlio anche dellìaltro coniuge, ma di una persona diversa. Soggetti, alla cui tutela èpreordinata l'assegnazione, sono i figli di entrambi i coniugi ai quali sia riferibile la disponibilità, in via esclusiva o in comproprietà, della casa coniugale.
Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 23/12/2007

SERGIO BENEDETTO SABETTA
mini sito

Professione:

Avvocato

MARIO MEUCCI
mini sito

Professione:

Docente Universitario

Aree di attività:

Diritto del lavoro