sabato, 03 dicembre 2022

Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi  assicurativi. Determinazione per l'anno 2014

Inail, circolare 27.3.2014 n. 21

 

INAIL

Direzione generale Direzione centrale rischi

Circolare n. 21  Roma, 27 marzo 2014


Al Direttore generale vicario  Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e  territoriali  e p.c. a: Organi istituzionali  Magistrato della Corte dei conti delegato  all'esercizio del controllo  Organismo indipendente di valutazione delle  performance  Comitati consultivi provinciali

Oggetto  Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi  assicurativi. Determinazione per l'anno 2014.

Quadro normativo  Decreto del Presidente della Repubblica 1124 del 30 giugno 1965: "Testo  unico delle disposizioni per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul  lavoro e le malattie professionali" e successive modifiche ed integrazioni. Artt. 4  (nn. 1, 3, 6 e 7), 29, 30 (commi 1 e 4), 41, 42, 116 (comma 3).

Decreto del Presidente della Repubblica 602 del 30 aprile 1970:  "Riassetto previdenziale ed assistenziale di particolari categorie di lavoratori soci  di società e di enti cooperativi, anche di fatto, che prestino la loro attività per  conto delle società ed enti medesimi" Artt. 1, 5 e 7.

Legge 160 del 3 giugno 1975: "Norme per il miglioramento dei trattamenti  pensionistici e per il collegamento alla dinamica salariale" Art. 22, comma 1.

Decreto legge 402 del 29 luglio 1981, convertito in legge n. 537 del 26  settembre 1981: adeguamento delle contribuzioni. Art. 1 (commi 1 - 4) e  allegate Tabelle A e B.

Decreto legge 462 del 12 settembre 1983, convertito in legge n. 638 dell' 11  novembre 1983: "Misure urgenti in materia previdenziale". Art. 7, comma 1,  modificato dall'art. 1, comma 2, del d.l. 9 ottobre 1989, n. 338, convertito in  legge 7 dicembre 1989, n. 389.

Decreto legge 726 del 30 ottobre 1984, convertito in legge n. 863 del 19  dicembre 1984: "Misure urgenti a sostegno e ad incremento dei livelli 2

  occupazionali". Art. 5, commi 5, 9, 9-bis, 9-ter, 16, 17, 19 e 20, in vigore fino al  31 marzo 2000.

Decreto del Presidente della Repubblica 917 del 22 dicembre 1986:  "Approvazione del Testo unico delle imposte sui redditi (Tuir)" e smi, art. 51.

Decreto legge 338 del 9 ottobre 1989, convertito in legge 7 dicembre 1989,  n. 389: "Disposizioni urgenti in materia contributiva". Art. 1, comma 1.

Decreto legislativo 38 del 23 febbraio 2000: "Disposizioni in materia di  assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma  dell'art. 55, comma 1, della legge 144/1999". Artt. 4, 5, 6, 8 e 11.

Decreto legislativo 61 del 25 febbraio 2000: attuazione della direttiva  97/1981/CE relativa all'accordo-quadro sul lavoro a tempo parziale. Artt. 9  (commi 1 e 3) e 11.

Decreto 22 settembre 2000 del Ministro del lavoro e della previdenza  sociale: "Determinazione dell'imponibile medio giornaliero ed elevazione del  periodo di occupazione media mensile, ai fini contributivi, per i lavoratori soci di  cooperative sociali e per i lavoratori soci di cooperative operanti nell'area dei  servizi socio-assistenziali, sanitari ed educativi".

Decreto 1° febbraio 2001 del Ministro del lavoro e della previdenza  sociale, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e della  programmazione economica: "Nuova tariffa dei premi speciali unitari per  l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei titolari  di aziende artigiane, dei soci di società fra artigiani lavoratori, nonché dei relativi  familiari coadiuvanti ed associati in partecipazione".

Legge 142 del 3 aprile 2001, come modificata dall'art. 9 della legge 30 del 14  febbraio 2003 (G.u. 47 del 26 febbraio 2003): revisione della legislazione in  materia cooperativistica, con particolare riferimento alla posizione del socio  lavoratore. Artt. 1, 4 e 6.

Decreto legislativo 423 del 6 novembre 2001: disposizioni in materia di  contribuzione previdenziale ed assistenziale per i soci di cooperative di cui al  d.p.r. 602/1970, a norma dell'art. 4, comma 3, della legge 142/2001.

Decreto 28 marzo 2002 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di  concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze: fissazione delle  retribuzioni e dei riferimenti tariffari per l'assicurazione antinfortunistica degli  sportivi professionisti dipendenti. Art. 2.

Legge 30 del 14 febbraio 2003 (G.u. n. 47 del 26 febbraio 2003): delega al  Governo in materia di occupazione e mercato del lavoro.

Legge 350 del 24 dicembre 2003: disposizioni per la formazione del bilancio  annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2004). Artt. 2, comma 5, e 3,  comma 137.

Decreto legislativo 276 del 10 settembre 2003: attuazione delle deleghe in  materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003,  n. 30 (G.u. 9 ottobre 2003, n. 235).  3

Legge 296 del 27 dicembre 2006, comma 787 ­ Legge Finanziaria 2007  (S.o. alla G.u. 27 dicembre 2006, n. 299).

Legge 247 del 24 dicembre 2007 (G.u. 29 dicembre 2007, n. 301): "Norme di  attuazione del protocollo del 23 luglio 2007 su previdenza, lavoro e competitività  per favorire l'equità e la crescita sostenibili, nonché ulteriori norme in materia di  lavoro e previdenza sociale".

Decreto 10 giugno 2013 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali:  "Rivalutazione delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia  professionale con decorrenza 1° luglio 2013, nel settore industria". Art. 1,  comma 1: minimale e massimale di rendita dal 1° luglio 2013.

Decreto 23 dicembre 2013 del Ministro del lavoro e delle politiche  sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze:  "Determinazione, per l'anno 2014, delle retribuzioni convenzionali di cui all'art. 4,  comma 1, del d.l. 31 luglio 1987, n. 317, convertito, con modificazioni, dalla  legge 3 ottobre 1987, n. 398".

Circolare Inail 32/2000: "Assicurazione dei lavoratori parasubordinati".

Circolare Inail 48/2002: "Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le  malattie professionali degli sportivi professionisti dipendenti".

Circolare Inail 28/2003: "Insegnanti e alunni di scuole pubbliche e private.  Criteri per la trattazione dei casi di infortunio. Aspetti contributivi".

Circolare Inail 22/2004: "Collaborazioni coordinate e continuative. Lavoro a  progetto e lavoro occasionale. Applicazione della nuova disciplina".

Circolare Inail 57/2004: "Lavoro a tempo parziale. Applicazione della nuova  disciplina: retribuzione imponibile".

Circolare Inail 79/2004: "Alunni di scuole pubbliche e private. Criteri per la  trattazione dei casi di infortunio nell'ambito delle lezioni di alfabetizzazione  informatica e lingua straniera. Aspetti contributivi".

Circolare Inail 19/2006: "Alunni di scuole pubbliche e private. Criteri per la  trattazione dei casi di infortunio nell'ambito delle lezioni di scienze motorie e  sportive. Aspetti contributivi".

Circolare Inail 22/2006: "Lavoro intermittente. Applicazione della nuova  disciplina. Obbligo assicurativo. Tutela contro gli infortuni".

Circolare Inail 46/2008: "Cooperative di facchinaggio nelle aree portuali ­  Premio speciale unitario".

Circolare Inail 18/2010: "Lavoratori sospesi dal lavoro utilizzati in progetti di  formazione o riqualificazione professionale. Obbligo assicurativo e premio Inail".

Circolare Inail 39/2010: "Base imponibile contributiva. Aggiornamento  circolare n. 17 del 20 marzo 1998".  Circolare Inail 51/2010: "Rapporti di lavoro nel settore edile: istituto della  retribuzione virtuale e contratti di lavoro part-time". 4

Circolare Inail 64/2012: "Il lavoro intermittente alla luce delle modifiche  apportate agli artt. 33-40 del d.lgs. 276/2003 dalla legge 28 giugno 2012, n. 92  (c.d. Riforma lavoro). Aspetti retributivi e contributivi. Prestazioni".

Circolare Inail 13/2013: "Collaborazione coordinata e continuativa a progetto  alla luce delle modifiche apportate agli artt. 61 e segg. del d.lgs. 276/2003  dall'art. 1, commi 23-25 della legge 92 del 28 giugno 2012 (c.d. Riforma lavoro).  Obbligo assicurativo. Aspetti retributivi e contributivi. Istruzioni al personale  ispettivo. Prestazioni".

Circolare Inail 14/2013: "Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera  per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l'anno 2013".

Circolare Inail 41/2013: "Rivalutazione del minimale e del massimale di  rendita a decorrere dal 1° luglio 2013 ­ Limiti di retribuzione imponibile per il  calcolo dei premi assicurativi".

Circolare Inail 9/2014: "Lavoratori operanti in paesi extracomunitari:  assicurazioni obbligatorie non previste da accordi di sicurezza sociale.  Retribuzioni convenzionali per l'anno 2014".  5


INDICE

Pag. PRIMA SEZIONE: Premi ordinari.  7 Premessa

1. Retribuzione effettiva - minimale giornaliero per la  7  generalità dei lavoratori  1.1 Minimale contrattuale  1.2 Minimale di retribuzione giornaliera

2. Limiti minimi imponibili per le retribuzioni effettive 8  2.1 Minimale contributivo e minimale di rendita

3. Retribuzioni effettive escluse dall'adeguamento al  9  minimale giornaliero  3.1 Operai agricoli  3.2 Erogazioni speciali  3.3 Indennità di disponibilità previste per il contratto di lavoro  intermittente 4. Retribuzioni convenzionali  11  4.1 Minimale giornaliero e retribuzioni convenzionali in genere  4.2 Limiti minimi di retribuzione giornaliera ­ Anno 2014  4.3 Lavoratori a domicilio

5. Retribuzioni convenzionali stabilite con decreto 12  ministeriale  5.1. Categorie di lavoratori con retribuzione convenzionale  stabilita con decreto ministeriale a livello nazionale da  variare a norma dell'art. 116 T.u. 1124/1965  5.2 Altre categorie di lavoratori con retribuzioni convenzionali  stabilite con decreto ministeriale a livello nazionale  5.3 Categorie di lavoratori con retribuzioni convenzionali  giornaliere a livello provinciale 6. Retribuzioni convenzionali stabilite con legge  18  6.1 Lavoratori addetti ai servizi domestici e familiari  6.2 Lavoratori con contratto part-time  6.3 Lavoro ripartito  6.4 Lavoratori dell'area dirigenziale

7. Retribuzione di ragguaglio 20 6

 8. Lavoratori parasubordinati  21  8.1 Prestazioni occasionali 9. Sportivi professionisti dipendenti  ......
Allegato: INAIL - ucm_127712.pdf
Invia per email

LaPrevidenza.it, 30/03/2014

SIMONE CIAPPINI
mini sito

Via Perleoni 8, 47922, Rimini (RN)

Telefono:

0541775084

Cellulare:

3289446960

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

DIRITTO CIVILE - DIRITTO DEL LAVORO - DIRITTO PREVIDENZIALE ED ASSISTENZIALE

ALESSANDRO BAVA
mini sito

Via Alla Porta Degli Archi 10/17, 16121, (GE)

Telefono:

0108686258

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

tributario, giudizi responsabilità Corte dei conti, giudizi presso Cedu