marted́, 27 ottobre 2020

Domande per lavori particolarmente faticosi e pesanti entro il 1° marzo 2015 per i  lavoratori che maturano i requisiti agevolati per l'accesso al  trattamento pensionistico dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015

Inps, Messaggio 30.12.2014 n. 9963

 

INPS

Direzione Centrale Pensioni

Roma, 30-12-2014

Messaggio n. 9963


OGGETTO: Presentazione domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori  particolarmente faticosi e pesanti entro il 1° marzo 2015 per i  lavoratori che maturano i requisiti agevolati per l'accesso al  trattamento pensionistico dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.  Decreto legislativo n. 67 del 2011, come modificato dalla legge n.  214 del 2011.



 1. Premessa

Con messaggio n. 2668 del 19 febbraio 2014 sono state fornite indicazioni per la presentazione delle domande, entro il 1° marzo 2014, di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, di cui al decreto legislativo n. 67 del 2011, come modificato dalla legge n. 214 del 2011, per i lavoratori che hanno maturato i requisiti agevolati per l'accesso al trattamento pensionistico dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2014. Di seguito, si forniscono istruzioni per la presentazione, entro il 1° marzo 2015, delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, con riferimento ai soggetti che perfezionano i prescritti requisiti nell'anno 2015. Come precisato nei precedenti messaggi diramati sulla materia, la domanda intesa ad ottenere il riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti può essere presentata anche da lavoratori dipendenti delle Gestioni dipendenti privati e pubblici e che hanno svolto detti lavori e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle Gestioni Speciali dei lavoratori autonomi secondo le regole previste per dette Gestioni Speciali. 2. Beneficio

2.1 Lavoratori impegnati in mansioni particolarmente usuranti; lavoratori addetti alla cosiddetta "linea catena"; conducenti di veicoli adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.

Le categorie di lavoratori destinatari del beneficio in parola, che maturano i requisiti nel 2015, possono conseguire il trattamento pensionistico ove in possesso di un'anzianità contributiva di almeno 35 anni e, se lavoratori dipendenti, di un'età minima di 61 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 97,3, se lavoratori autonomi, di un'età minima di 62 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 98,3, così come riassunto nella tabella che segue.........
Allegato: Messaggio numero 9963 del 30-12-2014.pdf
Invia per email

LaPrevidenza.it, 31/12/2014

AVVOCATO ANGELICA IANNONE
mini sito

Via Sardegna N. 13, 47923, Rimini (RN)

Telefono:

0541774893

Cellulare:

3472689141

Servizi:

Diritto civile Diritto di famiglia - Separazioni/Divorzi e tutela minori Diritto penale e penitenziario

SERGIO BENEDETTO SABETTA
mini sito

Professione:

Avvocato