sabato, 24 ottobre 2020

Virus H1N1. Misure  urgenti  in materia di profilassi vaccinale dell’influenza pandemica A

Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali, Ordinanza 11.9.2009

 

La vaccinazione antinfluenzale con vaccino pandemico A(H1N1) è offerta,  a  partire  dal  momento della effettiva disponibilità del vaccino,  alle  seguenti  categorie  di persone elencate in ordine di priorità:
a)   persone   ritenute   essenziali  per  il  mantenimento  della continuità   assistenziale   e  lavorativa:  personale  sanitario  e socio-sanitario;  personale delle forze di pubblica sicurezza e della protezione   civile;   personale  che  assicura  i  servizi  pubblici essenziali  di  cui  alla  legge 12 giugno 1990, n. 146, e successive modificazioni  secondo piani di continuità predisposti dai datori di lavoro interessati; donatori di sangue periodici;
b) donne al secondo o al terzo trimestre di gravidanza;
c) persone a rischio, di età compresa tra 6 mesi e 65 anni;
d) persone  di  età compresa tra > 6 mesi e 17 anni, non incluse nei  precedenti  punti,  sulla  base degli aggiornamenti della scheda tecnica  autorizzata  dall’EMEA  o  delle  indicazioni  che  verranno fornite dal Consiglio Superiore di Sanità;
e) persone tra i 18 e 27 anni, non incluse nei precedenti punti,

2. Ai  fini  del precedente comma 1, si intende per rischio almeno una delle seguenti condizioni:
malattie  croniche  a  carico  dell’apparato respiratorio, inclusa asma, displasia broncopolmonare, fibrosi cistica e BPCO;
gravi   malattie  dell’apparato  cardiocircolatorio,  comprese  le cardiopatie congenite ed acquisite;
diabete mellito e altre malattie metaboliche;
gravi epatopatie e cirrosi epatica;
malattie renali con insufficienza renale;
malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie; neoplasie;
malattie  congenite ed acquisite che comportino carente produzione di anticorpi;
immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV; malattie  infiammatorie  croniche  e  sindromi  da malassorbimento
intestinale;
patologie  associate  ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie, ad esempio malattie neuromuscolari;
obesità con Indice di massa corporea (BMI) > 30 e gravi patologie concomitanti;
condizione  di familiare o di contatto stretto di soggetti ad alto rischio  che,  per  controindicazioni  temporanee  o  permanenti, non possono essere vaccinati....

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 28/09/2009

ANDREA BAVA
mini sito

Via Xx Settembre 14/12 A, 16121, Genova (GE)

Telefono:

010/8680494

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Vasta esperienza nel contenzioso davanti al Giudice Ordinario, Giudice Amministrativo, Corte dei Conti, Giudice Tri...

VINCENZO MENNEA
mini sito

Via Pier Delle Vigne N. 7, 76121, Barletta (BA)

Telefono:

0883349269

Cellulare:

3289677187

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Diritto Civile - Diritto Penale - Lo Studio fornisce assistenza e consulenza in materia di gestione dello st...