martedì, 24 maggio 2022

Lo specialista ginecologo è garante della salute della partoriente ma anche del feto

Cassazione Penale, Sezione V, sentenza 26..11.2008 n. 44155 - Avv. Valter Marchetti

 

Durante una visita specialistica, un ginecologo non riconosce come patologici i tracciati cardiotocografici eseguiti precedentemente dalla paziente. Inoltre, lo stesso specialista non valuta correttamente i segni di sofferenza fetale evidenziata  dai sopra detti tracciati, ritenendo di  non procedere all’immediato ricovero della paziente, alla 36 settimana di gestazione , per l’espletamento rapido del parto tramite intervento chirurgico  cesareo e decidendo invece di ritardare il parto al fine di eseguire una ecografia con flussimetria.  Il bambino nasce morto, a causa di ipossia ed è  morfologicamente perfetto.

(Avv. Valter Marchetti, foro di Savona)

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 10/02/2009

MARIA GINEVRA PAOLUCCI
mini sito

Via Santo Stefano 43, 40125, Bologna (BO)

Telefono:

051237192

Cellulare:

3356312148

Professione:

Docente Universitario

Aree di attività:

diritto commerciale, diritto societario, crisi di impresa, procedure concorsuali, diritto dell'arbitrato

PAOLO SANTELLA
mini sito

Galleria G. Marconi N. 1, 40122, Bologna (BO)

Telefono:

0514845918

Cellulare:

3287438262

Professione:

Avvocato

Aree di attività:

Avvocato del Foro di Bologna, patrocinante in Cassazione, civilista, specializzato nei seguenti settori: contrattua...