venerdì, 24 gennaio 2020

L'esercizio dell'attività di procreazione assistita necessita di uno specifico titolo

Consiglio di Stato. Sezione V. Sentenza 12 gennaio - 11 settembre 2007, n. 4805 - Leonardo Lastei

 

Lo svolgimento dell'attività  di procreazione assistita e fecondazione artificiale necessita di specifico titolo abilitativo, non potendo essere annoverata all'interno della branca specialistica di ostetricia e ginecologia. In tal senso è significativo, infatti, il valore ermeneutico della legge n. 40 del 2004, che conferma al riguardo l'autonomia delle specifiche attività  di procreazione rispetto agli altri settori.

(Avv. Leonardo Lastei)
Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 01/12/2007