sabato, 24 agosto 2019

Danni da emotrasfusioni: la procedura per accedere alla transazione risarcitoria

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, circolare 20.10.2009 n. 28

 

Le  leggi  29  novembre  2007,  n. 222, e 31 dicembre 2007, n. 244, stabiliscono  che  il  Ministro della salute (ora Ministro del lavoro della  salute e delle politiche sociali) possa concludere transazioni con  soggetti talassemici, affetti da altre emoglobinopatie o affetti da   anemie   ereditarie,   emofilici   ed   emotrasfusi  occasionali danneggiati  da  trasfusione con sangue infetto o da somministrazione di  emoderivati  infetti  e  con soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie  che hanno instaurato, anteriormente al 1° gennaio 2008, azioni di risarcimento danni e che siano tuttora pendenti.
Il  regolamento di esecuzione, approvato con D.M. Del 28/04/2009 n. 132,  e  pubblicato  nella Gazzetta Ufficiale n. 221 del 23 settembre 2009,  fissa,  all’art.  4,  la  procedura  per  l’acquisizione delle domande  di  adesione  alla  procedura  transattiva,  prevedendo  che l’inoltro  delle  stesse  avvenga secondo modalita’ che sono definite nella presente circolare.
La   presentazione  delle  domande  avviene,  di  regola,  per  via informatica,  tramite un sistema ad hoc denominato RIDAB – Sistema di Risarcimento  Danni  (di seguito indicato Sistema RIDAB), accessibile dal  sito  del  Ministero  del Lavoro, della Salute...

Documento integrale

Invia per email

LaPrevidenza.it, 29/10/2009