CONDONO

Prorogati al 31 dicembre 2011 i termini per il recupero delle somme non pagate da chi ha aderito al c.d. condono tombale.

CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA'

Eliminato nella sua versione iniziale (che prevedeva per il settore privato una tassa del 5% sui redditi oltre i 90mila euro e del 10% oltre i 150mila euro), il contributo di solidarietà è stato reintrodotto come contributo del 3% per la parte di reddito eccedente i 300mila euro.

COOPERATIVE

Taglio alle agevolazioni: in particolare, aumenta dal 30% al 40% il peso che gli utili avranno nella formazione della base imponibile delle cooperative.

EVASIONE FISCALE

Carcere per chi evade per oltre 3 milioni di euro se l'ammontare dell'imposta evasa supera il 30% del fatturato. La norma che prevedeva l'indicazione nella dichiarazione dei redditi della propria banca è stata al momento eliminata. I Comuni incasseranno il 100% delle somme recuperate attraverso la lotta all'evasione fiscale.

FARMACIE

Via libera all'emendamento che limita la liberalizzazione delle farmacie attraverso il mantenimento del c.d. "numero chiuso".

FESTIVITA'

Stop alle feste patronali. Si salvano il 25 aprile, il 1° maggio, il 2 giugno e le feste religiose previste dal Concordato.

GIUSTIZIA

Previste sanzioni disciplinari per avvocati, magistrati e consulenti che non rispettano il calendario processuale. Saranno inoltre ridotti tribunali e uffici giudiziari di primo grado. Soppressi gli uffici del giudice di pace che hanno sede diversa rispetto a quella circondariale.

IRES

Aumenta dal 27% al 37,5% (+10,5%) l'IRES per le società di comodo (una società che per 3 anni consecutivi presenta dichiarazione in perdita sarà considerata "non operativa" e quindi società di comodo).

LICENZIAMENTI

Introdotta la possibilità di derogare con accordi aziendali anche dalle norme in materia di licenziamento.

MEDIAZIONE

Prevista una sanzione, di importo corrispondente al contributo unificato dovuto per il giudizio, per chi non si presenta al procedimento.

MINI-ENTI

Salta la norma con la quale si volevano tagliare i piccoli enti (meno di 70 dipendenti) culturali e di ricerca: salva, tra gli altri, l'Accademia della Crusca.

MONEY TRANSFER

Via libera all'emendamento presentato dalla maggioranza (Lega Nord) che introduce un'imposta di bollo (2% e minimo 3 euro per ciascuna operazione) sui trasferimenti di denaro all'estero: esente, presentando codice fiscale e matricola Inps, chi versa regolarmente i contributi previdenziali.

PARLAMENTARI

Ridimensionati i tagli alle indennità parlamentari: 20% oltre 90mila euro e 40% oltre 150mila euro solo per chi svolge un'attività lavorativa con reddito uguale o superiore del 15% rispetto all'indennità parlamentare stessa.

PENSIONI

La manovra prevede l'aumento dal 2014 dell'età pensionabile per le donne del settore privato.

PROFESSIONISTI

Viene introdotto l'obbligo di assicurazione per i rischi derivanti dall'esercizio dell'attività professionale attraverso una riforma degli ordini da effettuare entro 12 mesi.

PROVINCE

La manovra non conterrà la soppressione delle province ma soltanto una riduzione del 50% del numero dei consiglieri regionali.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Taglio del 30% della retribuzione di risultato al dirigente nel caso in cui la P.A. non centra i propri obiettivi di risparmio.

RENDITE FINANZIARIE

L'aliquota di tassazione aumenta al 20% (sono esclusi BOT e previdenza complementare).

ROBIN TAX

Il 100% dei proventi della Robin Tax sarà destinato agli enti locali.

SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Nuova liberalizzazione che reintroduce l'art. 23-bis del D.L. 25 giugno 2008, n. 112 precedentemente abrogato dall'esito del referendum del 12-13 giugno 2011 (scheda rossa).

SISTRI

Ripristinato con un emendamento il sistema di tracciabilità dei rifiuti speciali e pericolosi: l'entrata in vigore è prevista il 9 febbraio 2012.

SPENDING REVIEW

Via libera all'emendamento dell'opposizione (PD) per la ridefinizione dei costi standard delle amministrazioni centrali.

TAGLIO DEGLI UFFICI GIUDIZIARI

Delega al Governo per l'emanazione di uno o più decreti legislativi volti alla riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari con l'obiettivo di realizzare risparmi di spesa e incremento di efficienza.

TIROCINIO FORMATIVO

Il ricorso al c.d. stage viene limitato a contratti della durata di 6 mesi ed entro 12 mesi dal giorno della laurea. La Circolare 24/2011 del Ministero del lavoro specifica le deroghe.

TRACCIABILITA'

Il limite per l'uso del contante e dei titoli al portatore scende da 5.000 a 2.500 euro.

Fonte Altalex