INPS

Direzione Centrale

Pianificazione e Controllo di Gestione

Direzione Centrale

Organizzazione

Direzione Centrale

Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

Direzione Centrale

delle Prestazioni

 

 

 

Ai

Dirigenti centrali e periferici

 

Ai

Direttori delle Agenzie

 

Ai

Coordinatori generali, centrali e

Roma, 5 Febbraio 2004

 

periferici dei Rami professionali

 

Al

Coordinatore generale Medico legale e

 

 

Dirigenti Medici

 

 

 

Circolare n.  22

 

e, per conoscenza,

 

 

 

 

Al

Presidente

 

Al

Vice Commissario Straordinario

 

Al

Presidente e ai Membri del Consiglio

 

 

di Indirizzo e Vigilanza

 

Al

Presidente e ai Membri del Collegio dei Sindaci

 

Al

Magistrato della Corte dei Conti delegato

 

 

all’esercizio del controllo

 

Ai

Presidenti dei Comitati amministratori

 

 

di fondi, gestioni e casse

 

Al

Presidente della Commissione centrale

 

 

per l’accertamento e la riscossione

 

 

dei contributi agricoli unificati

 

Ai

Presidenti dei Comitati regionali

Allegati  1

Ai

Presidenti dei Comitati provinciali

 

 

OGGETTO:

Operazione di emissione generalizzata degli estratti conto. Estratto conto con montante contributivo.

 

 

Premessa

 

Come preannunciato con la circolare n. 86 del 12 maggio 2003, in applicazione di quanto disposto dalla legge n. 335/95, l’emissione degli estratti conto previdenziali prevede, per gli assicurati che ne hanno titolo, l’invio dell’estratto conto con il calcolo del montante contributivo.

 

In particolare l’emissione dell’estratto conto con il calcolo del montante contributivo interesserà tutti gli assicurati che:

 

hanno iniziato la loro attività lavorativa successivamente alla data del 31/12/1995, con riferimento a tutta la contribuzione versata;

non hanno maturato i 18 anni di contribuzione al 31 dicembre 1995, con riferimento a tutti i periodi di contribuzione successiva a tale data; l’individuazione di tali assicurati è stata effettuata verificando esclusivamente che il primo contributo sia successivo al gennaio 1978, non essendo possibile, nel contesto della procedura di emissione generalizzata, effettuare alcuna elaborazione delle diverse fattispecie di espressione delle anzianità contributiva e di valutazione del conto assicurativo nel suo complesso.

 

La dimostrazione del calcolo del montante contributivo e la sua consistenza è riportata sul modello “Eco1-Mont” il cui fac simile è allegato alla presente circolare.

 

A partire dalle emissioni del mese di gennaio 2004, inoltre, l’Istituto procederà all’invio dell’estratto conto previdenziale anche agli assicurati per i quali non risulta presente nell’archivio dei lavoratori dipendenti il modello SA/770 per l’anno 1998, individuati sulla base della presenza di contribuzione della stessa azienda nell’anno precedente ed in quello successivo come anticipato con la circolare n. 201 del 23 dicembre 2003.

 

 

1.      Estratto conto con il montante contributivo.

 

Agli assicurati interessati a tale emissione, cioè coloro che non hanno maturato i diciotto anni di contribuzione alla data del 31 dicembre 1995 o hanno iniziato la propria attività lavorativa successivamente a tale data, sarà inviato un plico contenente oltre al modello Eco1, che espone i periodi di contribuzione registrati negli archivi contributivi delle gestioni assicurative amministrate dall’Istituto, anche il modello Eco1-Mont che contiene il calcolo del montante contributivo maturato alla data del 31 dicembre 2002 e calcolato sulla base dei dati retributivi presenti nel modello Eco1.

 

Il calcolo del montante contributivo, riportato nel citato modello Eco1-Mont, è effettuato in applicazione di quanto previsto dall’articolo 1, comma 9, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e dal Decreto Legislativo 30 aprile 1997, n. 180, così come illustrato nella circolare n. 22 del 30 gennaio 2003:

 

       rivalutando il montante individuale dei contributi maturato al 31 dicembre 1996 per il coefficiente previsto per l’anno 1997, pari a 1,055871;

       rivalutando il montante individuale dei contributi maturato al 31 dicembre 1997 per il coefficiente previsto per l’anno 1998, pari a 1,053597;

       rivalutando il montante individuale dei contributi maturato al 31 dicembre 1998 per il coefficiente previsto per l’anno 1999, pari a 1,056503;

       rivalutando il montante individuale dei contributi maturato al 31 dicembre 1999 per il coefficiente previsto per l’anno 2000, pari a 1,051781;

       rivalutando il montante individuale dei contributi maturato al 31 dicembre 2000 per il coefficiente previsto per l’anno 2001, pari a 1,047781;

       rivalutando il montante individuale dei contributi maturato al 31 dicembre 2001 per il coefficiente previsto per l’anno 2002, pari a 1,043698.

 

Al fine di consentire una prima lettura delle informazioni contenute nell’estratto con il montante contributivo, la seconda facciata del modello “Eco1-Mont” contiene la Guida alla lettura dell’estratto conto con l’esposizione di un esempio di calcolo del montante contributivo, la specificazione delle modalità di calcolo, il valore dei coefficienti di rivalutazione annuale, l’indicazione della eventuale mancanza del valore retributivo di eventuali periodi, ad esempio per  contribuzione figurativa, che saranno valorizzati all’atto della richiesta di prestazioni previdenziali e comunque al momento della liquidazione della pensione.

 

Pertanto, per gli assicurati che nel periodo dal 1/1/1996 al 31/12/2001 presentano esclusivamente registrazioni prive di valore retributivo, non si procederà all’emissione dell’estratto con il montante contributivo.

 

 

2.      Eccezioni per l’emissione dell’estratto conto con montante contributivo

 

In relazione ai destinatari dell’estratto con il montante contributivo – così come individuati con le modalità indicate in precedenza - si verifica che alcuni assicurati con contribuzione antecedente al gennaio 1978, hanno ricevuto o riceveranno il solo estratto Modello Eco1 pur non avendo al 31.12.1995, per effetto di “periodi di vuoto”, i 18 anni di contributi.

 

A tale tipologia di assicurati, su richiesta degli stessi, le Sedi - dopo verifica dei requisiti di anzianità contributiva al 31.12.1995 - provvederanno a rilasciare l’estratto con montante, relativamente al periodo 1/1/1996 – 31/12/2001, utilizzando la procedura ESCO che sarà dotata di una ulteriore funzionalità per l’emissione dell’Eco1-Mont. Tale modello sarà emesso solo se presenti valori retributivi per i periodi successivi al 1995.

 

 

3.      Aggiornamento della procedura informatica UNEX

 

Quanto alle funzionalità del sistema informativo necessarie alle strutture di produzione per tutte le finalità di informazione e consulenza agli assicurati, è stata rilasciata sull’applicazione UNEX la funzione di visualizzazione del pannello con il calcolo del montante contributivo, relativamente ai periodi successivo al 31/12/1995.

 

La visualizzazione di tale pannello viene proposta attraverso le seguenti modalità:

       automaticamente, per tutti gli assicurati come individuati al punto 1;

       attraverso il tasto funzione F9, per gli assicurati come individuati al punto 2; in questi casi è possibile visualizzare il pannello con il calcolo del montante, previa verifica da parte dell’operatore dei requisiti di anzianità contributiva al 31.12.1995. In tal caso sul pannello verrà sempre riportata la seguente avvertenza: “Calcolo del montante contributivo effettuato su richiesta dell’operatore senza verifica automatica dell’anzianità contributiva posseduta alla data del 31/12/1995” per richiamare l’attenzione dell’operatore sulla circostanza che se il calcolo è stato effettuato per un assicurato che non abbia titolo al calcolo del montante contributivo il risultato visualizzato deve intendersi privo di ogni valore.

 

                                         

   

IL DIRETTORE GENERALE

Crecco

 

 

 

 

Allegato N.1

 

 

Inizio_pagina